logo NetOne - media and a united world

NetOne

media and a united world


Quindi sia l'approccio tradizionale che quello agile ritengono l'incertezza del cliente molto rischiosa ai fini della definizione dei requisiti di un sistema software e pertanto onsiderano la comunicazione uno strumento fondamentale per il successo dell'intero progetto software. 

c04-txt_matonti-02

Pressman ed Herron (1991) affermano che:
"I clienti hanno esigenze diversificate. Alcuni sanno bene ciò che vogliono; altri sanno ciò che non vogliono. Alcuni esigono di precisare ogni dettaglio, mentre altri si accontentano di promesse vaghe." E' in tale contesto che il saper ascoltare, l'esprimersi tenendo conto dell'interlocutore che ci sta di fronte, la volontà di comprendersi acquistano un rilievo più che unico nell'analisi dei requisiti. Le imprese hanno consapevolezza che eventuali malintesi o omissioni ed in generale una cattiva comunicazione possono compromettere il buon esito della realizzazione del sistema software inducendo a continui ed inutili rifacimenti delle stesse funzionalità o, peggio ancora, ad un punto di blocco del progetto stesso ed in ogni caso comportano una forte demotivazione delle persone coinvolte nello sviluppo del sistema software.

Una delle tecniche di raccolta dei requisiti volta a favorire la comunicazione tra cliente e sviluppatore è l'approccio FAST (Facilitated Application Specification Techniques) che promuove la formazione congiunta di un team di clienti e sviluppatori che collaborino per individuare le richieste che il sistema deve soddisfare proponendo elementi di soluzione.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.