Text Size

ICT & new media

di Eduardo Cordeiro da Rio de Janeiro

Taking Stock and the way forward: appunti

igf_5

-> principale lezione: le problematiche sono diventate comuni tra tutti, e non più motivo di litigio. Anche tante risate ci sono state.

-> si è parlato molto sulla parte dei principi, come diritti d'autore, human rights, ecc.

-> metodologia: rapporto tra la sala e i workshop. Forse sarà necessario profittare meglio di questi momenti. Ma quest'anno è andato molto bene e molto meglio di Atene. C'è ancora da migliorare, ma è già andata molto bene. Forze per il prossimo è meglio ridurre i workshops per avere più tempo informale. Crescere le dynamic coalitions.

-> IGF è una esperienza fragile ed innovativa. Se tutti siamo ancora un po' frustrati, forse è un bel segno! Siamo ancora all'inizio dei lavori. Come una nave, stiamo uscendo del porto per prendere velocità! :)


Specifico Africa:

-> creare entro i prossimi 5 anni un rapporto tra i paesi africani.

-> vedere la questione economica per lo sviluppo dei progetti.

-> esiste un fondo per la crescita digitale per eseguire azioni in questo senso.

-> dare alla società civile i diritti che sono suoi propri. 

 

-> è cresciuto il numero di giovani, workshops e aspetti su cui si è parlato.

-> se qui siamo così democratici, trasparenti, con tante organizzazioni, ci vorrà ancora di più di tutto ciò per il prossimo IGF di New Dehli.

-> stiamo rapresentando pienamente le nostre organizzazioni??? sopratutto le persone e gli interessi?

-> è importante avere più conoscenza dei principi basilari della propria nazione, dei documenti preparati per l'IGF e WSIS, per poter lavorare ancora meglio nei prossimi forums

-> importante l'universalità dei discorsi: si deve ascoltare quelle università dell'Europa, ma anche quelle dell' America Latina, dell'Africa, cosa hanno da dire... ecc.

-> c'è ancora tanta differenza tra paese ricchi e del secondo mondo.

-> al forum IGF ancora non ci sono tutti gli attori: ci sono tanti, ma non tutti. Ad esempio quelli che non trovano utilità nella rete non sono presenti all'IGF.

-> si domanda rispetto  per la presenza delle donne.

-> crescere nella diversità di opinione divergenti.

-> attenzione a non avere troppi contenuti ripetuti nel forum.

-> c'è più voglia nei workshops che nelle sessioni plenarie.

-> preferire strutture dal basso, bottom up. 

-> portare i benefici della società dell'informazione a tutti nel mondo.

-> in gennaio e febbraio ci sarà l'avallazione del forum (consulta aperta).

si chiede di far arrivare idee e proposte.

-> per ora è difficile arrivare a una conclusione. Siamo proprio in mezzo al forum.

-> grazie ai gruppi consultori e organizzatori. 

-> il forum è stato molto, molto interessante.

-> malware e protezione ai bimbi e ragazzi.

-> si vede che le persone arrivano con aspettative più chiare che ad Atene.

-> c'è un pericolo: per il prossimo, ci vuole più diversità che quest'anno.

-> ci vuole più aiuto per portare il settore privato in questi discorsi, non solo il settore civile e governamentale.

-> tante persone vengano solo per aspetti specifici del forum. Forse è meglio far crescere gli aspetti generali del forum.

-> fertilizzazione incrociata degli argomenti.

-> non solo scambiare informazioni, ma far vedere più dettagli pratici

(indirizzi di sites che non vano contro i processi proposti nel forum, ecc).

-> profittare per fare più amicizie. 

-> sarebbe interessante anche cambiare lo schema di lavoro.

-> importante tenere sempre in conto lo schema da giù-in-sù (dalle comunità

e istituzioni all'IGF). 

-> Unione Europea ringrazia l'organizzazione per il successo dell'evento.

-> Rio = Atene ++

-> apertura, centrata nelle persone, multilinguismo

-> far crescere l'accesso all'internet è priorità per tutti. 

-> si suggerisce: uno spazio web per lavorare su una specie di ‘compromesso di Rio' dando seguito all'IGF

-> nel Regno Unito, si sta coinvolgendo tantissimi parlamentari di tutto il mondo, l'industria, e tanti altri settori della società.

-> ci vuole questo per il 2008. 

-> si aspetta tantissimo dall'IGF nel mondo. Forse ci vuole più partecipazione nelle sezione plenarie. C'era troppo competizione tra le sezioni plenarie e i workshops.

-> più equilibrio geografico.

-> forse ci vogliono più regole, per quelli che partecipano e per la

segreteria.

-> vedere anche la questione del finanziamento. Ci vorrebbe di più in preventivo per poter sviluppare le attività. 

-> questione dei bambini.