Text Size

Non ci sono parole solo amarezza

Dino BoffoVi invitiamo a leggere  le dieci puntualizzazioni che Avvenire ha dato sulla vicenda che ha segnato il suo direttore e a far giungere affetto e vicinanza a Dino Boffo.

Oggi ha scritto:«La mia vita e quella della mia famiglia, le mie redazioni, sono state violentate con una volontà dissacratoria che non immaginavo potesse esistere»

Vogliamo assicurargli che può contare sul nostro impegno di vita, accanto al suo, per una informazione di costruzione e non di distruzione, in tutti i punti del mondo in cui ci troviamo ad operare.