Text Size

cinema / TV

di Maria Rosa Logozzo

Spunti per comprendere dove siamo

AnselmoGrottiMappe, un modo di organizzare lo spazio, di renderlo significativo, di sapere dove ci si trova e dove vogliamo andare”, così Anselmo Grotti apre la prima puntata di Mappe, rubrica di cui è ideatore e conduttore, in onda su TSD, emittente televisiva della diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro. TSD è l'acronimo di Tele San Domenico, nome dovuto alla prima sede dell'emittente situata in piazza San Domenico ad Arezzo. TSD nacque nel 1980 come emittente parrocchiale.
Il termine Mappe è riferito usualmente all'ambiente fisico, ma lo si può applicare anche al nostro immaginario mentale ed è soprattutto in questa dimensione in cui la rubrica vuole portare i telespettatori: “Nella nostra vita facciamo riferimento a dei valori, facciamo riferimento a degli aspetti di cui vogliamo tener conto, ed è importante prendersi cura di questa caratteristica”.

Se gli animali  vivono il loro territorio individuando in esso alcuni elementi più significativi di altri (ricerca del cibo, ricerca del compagno, ricerca della tana...)  gli esseri umani dovrebbero riuscire ad uscire dalla loro nicchia ecologica per poter avere esperienza anche di altri mondi, di altre realtà che non sono soltanto quelle usuali e quotidiane.

Grotti porta l'esempio di un ipotetico alieno di un Paese remoto che sia in contatto con la Terra solo tramite i segnali televisivi e le pubblicazioni. Ignorerebbe l'esistenza di interi territori, perché ci sono luoghi di cui nei mezzi di comunicazione non si parla.
Anche noi corriamo il rischio di alienarci, perché spesso abbiamo una conoscenza della realtà non adeguata perché  limitata alle informazioni della TV o di qualche giornale: “E' importante immaginare una diversa visione del mondo perché sulla base dell'immagine mentale che ho del mondo posso capire molto della storia, anche della storia recente, del futuro (...) di quello che ci aspetta”.

Mappe, “Spunti per comprendere dove siamo”, va in onda tutti i giovedì alle 19.20: “In dodici minuti, ogni puntata affronta un argomento diverso ma con una metodologia e una finalità comuni: andare oltre la superficie delle cose, offrire gli strumenti per orientarsi, farsi un’idea in modo autonomo ma in relazione con gli altri. Mappe suggerisce letture, offre dati, illustra materiali da Internet, mettendo in relazione aspetti spesso trascurati e rivelando nessi non di rado inaspettati”. Così la presentazione sul sito di TSD.
Nella sezione archivio video è possibile rivedere in differita le puntate già trasmesse.