Text Size

ICT & new media

a cura di Anna Lisa Innocenti

Nuove regole e misure di sicurezza per i videofonini con l'obiettivo di una maggiore tutela dei minori.

È questo il contenuto del provvedimento dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni recentemente pubblicato sulla Gazzetta ufficiale. Si tratta di un provvedimento indirizzato agli operatori delle comunicazioni che offrono servizi audiovisivi e multimediali, diffusi in tecnica digitale su frequenze terrestri o su reti di comunicazioni mobili e personali, destinati al pubblico tramite terminali mobili. Ad essi è richiesto, nel caso di diffusione di contenuti riservati a un pubblico adulto o tali da nuocere allo sviluppo psichico e morale dei minori, di adottare un sistema di protezione dei minori dall'accesso. Si richiede poi di predisporre una funzione chiamata parental control, controllo dei genitori, che consenta di precludere l'accesso dei minori a certi contenuti. Questa funzione potrà essere attivata tramite un codice segreto che verrà comunicato a chi, maggiorenne, stipulerà il contratto. La funzione di parental control e le sue caratteristiche dovranno anche essere adeguatamente spiegate dagli operatori nelle loro pubblicità.

CITTA NUOVA - 10/01/2007