Text Size

di Margareth Coen

Demitizzare i media

n_y_gb2Il 21 giugno scorso, Charisma Community Projects, una delle associazioni partner nel progetto News&You, ha promosso nella scuola superiore di St Mary’s, a Preston, nel nord dell’Inghilterra, un'attività di follow-up del seminario di Lisbona. Vi hanno partecipato 130 giovani inglesi dagli 11 ai 16 anni e un gruppo di insegnanti interessati.

Margaret Coen (regista), Anne Swift (montatore video) e Christopher Kennedy (musicista e grafico) di Charisma hanno preparato un programma interattivo per facilitare il coinvolgimento dei partecipanti.

Dapprima è stato presentato il progetto con i suoi scopi e si è raccontato il seminario in Portogallo utilizzando anche uno dei cortometraggi realizzato a Lisbona.

Poi i giovani si sono divisi in 5 workshop, in ognuno dei quali si sono succedute tre parti di programma:
- una condivisione di esperienze di professionisti che hanno anche mostrato delle loro realizzazioni
- un insegnamento tecnico sull'uso degli strumenti mediatici che includeva anche una analisi di quali temi si volevano rappresentare nella successiva parte realizzativa
- diversi esercizi pratici

Charisma aveva portato una telecamera, microfoni e apparecchi di illuminazione.
n_y_gb1Alcuni ragazzi si sono alternati nella gestione della  telecamera ed altri si  sono distribuiti nei ruoli di giornalisti ed intervistati, come facessero parte di un telegiornale in diretta.
L'attività ha riscosso un grande successo e il coinvolgimento dei giovani è stato totale.
I tre precetti della  comunicazione pubblica - informare, educare e divertire – sono stati raggiunti in pieno.

L'obiettivo che ci eravamo posti per questo seminario in ambiente inglese era quello di demitizzare i media e incoraggiare i giovani a vederli come una piattaforma sociale accessible anche a loro, da usare per dare voce ai loro pensieri e ai loro valori. A conclusione della giornata ci è parso di essere riusciti a raggiungere questo scopo.

Lo hanno dimostrato anche i feedback positivi di ragazzi e insegnanti: gli studenti hanno apprezzato la dimensione innovativa e dinamica del seminario, gli insegnanti ci hanno fatto notare come i più entusiasti nel lavoro erano giusto quei ragazzi in genere provocatori e scostanti.

I ragazzi hanno anche detto di avere capito che possono usare i diversi mezzi di comunicazione sociale anche per la promozione di valori in cui credono.

La scuola ospitante si è detta disponiobile ad accogliere futuri seminari e a partecipare alle prossime attività  di News & You.