Text Size

di redazione

Rugiada

CopertinaRugiada"Spesso ciò che riteniamo inutile ha molto più valore di quanto possiamo immaginare. Come la rugiada: acqua che evapora coi primi raggi del sole. Chi è distratto o si sveglia tardi, non la nota. Ma chi l’ha vista, anche solo una volta, ne conosce la bellezza e non la dimentica."

Queste righe sono tratte dal prologo di Rugiada, un libro di Maria Flora Mangano uscito ad ottobre per i tipi di Edizioni Forme Libere. Ce lo ha segnalato l'autrice invitandoci alle presentazioni che si svolgeranno a Novembre:

- Viterbo: sabato 6 novembre; ore 16, Sala Teatro Murialdo, via Caduti IX Stormo
- Roma: sabato 13 novembre, ore 16, Pontificio Oratorio "S. Paolo", Viale di S. Paolo, 16 (MM Basilica S. Paolo);
- Milano: sabato 20 novembre e domenica 21 novembre;
- Castelli Romani: sabato 27, ore 16, Società cooperativa sociale "Vivere Insieme", Via Olimpia, 1 - Rocca Priora.
A dicembre ne seguiranno altre.

 

È un testo rivolto a un pubblico vario per età, sensibilità, formazione e cultura di provenienza. Contiene storie che si
intrecciano al vissuto quotidiano e si presta a diversi livelli di lettura: dal racconto breve, alla narrazione, al dialogo, con accenni a tematiche esistenziali che fanno da sfondo al testo. Offre, per chi lo desidera, spunti ulteriori per l'approfondimento e per la riflessione.
Lo si può acquistare online

Nella mail che ci ha inviato l'autrice simpaticamente annota: "il testo è stampato su carta ecologica, cioè ottenuta da alberi ripiantati" e "se avete piacere di appendere la locandina che vi allego, sarebbe bello stamparla su carta riciclata: grazie!"

Dalla quarta di copertina:

Ci sono tanti modi per raccontare una storia. E altrettanti per non raccontarla. Si può tacere, generalizzare, nascondere, minimizzare, come pure esagerare, con il rischio di gridare. Si può, poi, sussurrare: piano, lentamente, prendendo fiato e chiedendo tempo. A questo punto, a volte, prende forma un altro racconto, non scritto, né orale: una storia intima, antica e familiare, che tocca corde poco note e coinvolge. Parla e, spesso, dà voce al non detto.

La locandina

L'autrice, Maria Flora Mangano, è biologa, dottore di ricerca in biochimica, tiene corsi di comunicazione della ricerca a giovani ricercatori di facoltà scientifiche italiane e di comunicazione interculturale all'Istituto Teologico “San Pietro” di Viterbo.
Ha pubblicato “La gioia di dare – La vita di Paolo Novero” (Ed. Portalupi, 2007); “Manuale di comunicazione della ricerca scientifica” (Gruppo Editoriale Tangram srl, 2008 versione in lingua italiana; 2009 versione in lingua spagnola).