Text Size

riflessiONE

 


di Raffaele Cardarelli

Orgoglio e vanità

Sergio Marchionne, Amministratore delegato di FIAT,  intervenendo all'Automotive News World Congress, ha confermato la chiusura dello stabilimento di Termini Imerese, perché “non è in grado di competere”.

Ha poi precisato che “La differenza fra orgoglio e vanità è che una merita gli onori l'altra li riceve…Ma le case automobilistiche non meritano l'orgoglio dei loro governi se questi le trattano come società deboli che richiedono assistenza continua: le società saranno motivo di orgoglio se saranno in grado di stare in piedi sulle loro gambe e competere”.

Per mancanza di tempo, il successivo intervento dell’Amministratore Delegato di ALITALIA è stato cancellato….