Text Size

di Paolo Aversano

Il potere dello stupore

HyundaiAccentNel mercato globalizzato i giochi di forza che per decenni hanno guidato lo studio dell’economia mondiale vanno cambiando. Parlando del settore a me più caro, l’automotive, si nota un deciso spostamento ad oriente: primato mondiale di vendite del mercato cinese dopo decenni di dominio U.S.A., leadership mondiale di Toyota, crescita esponenziale dei produttori coreani.
Tra essi Hyundai, marchio ormai famoso per affidabilità e convenienza in tutto l’Occidente. In due decenni la trasformazione dei suoi prodotti è stata totale: bruttini e scadenti un tempo, curati ed innovativi nel presente.

Stupisce e fa sorridere la campagna analizzata perché promuove con i migliori effetti speciali un modello storico della Casa asiatica: la piccola Accent, inguardabile un tempo, sfiziosa ed attraente quest’oggi. I tempi cambiano, e chi in passato guardava le spalle dei migliori produttori mondiali oggi propone modelli e campagne di comunicazione d’assoluta avanguardia.
Il vero 3D ha un potere attrattivo unico e potenzialità sfruttate spesso solo parzialmente. La bellezza visiva della ricostruzione, lo stupore di un’auto che sfida la gravità, una colonna sonora dinamica e coinvolgente: il successo è assicurato.
Piace sottolineare infine il raccordo concettuale tra claim (Nuovo pensiero, nuove opportunità) e idea creativa.