Text Size

di Paolo Aversano

Make THE Difference

TMBBankIt’s not simple to analyze advertisings of companies that operate in banking sector. In this world there are a lot of different interests, sometimes not very transparent, and it can be difficult to understand the difference between positive feelings and rhetoric.

Nevertheless, it’s important to recognize and appreciate the quality and incisiveness of a good ad, as for the commercial of the TMB bank.

The Thai company presented his new mission – Make THE Difference – with an amazing advertising. A children’s group wants to have a soccer field, and even if they live in a small and densely populated island, the teamwork and will power can climb mountains.

 

The history presents different links with classic ad, documentary and short film. The motto of the campaign, Be all you can be, is intense and engaging. This commercial attracts consumers because it communicates in an immediate way desire to realize all the dreams, involvement, positivity.

 

Non è mai facile commentare le pubblicità delle aziende che lavorano nel settore bancario. Gli interessi in gioco sono tanti, a volte non tutti sono puliti, ed è impresa ardua comprendere dove finiscono i sentimenti sinceri e dove inizia la retorica.
 

Ciononostante, una pubblicità di valore è un bene da riconoscere in quanto tale, come avviene oggi per lo spot della TMB bank, compagnia di Bangkok che ha lanciato la sua nuova mission – Make THE Difference – con uno spot piuttosto avvincente. I protagonisti sono dei bambini pronti a tutto pur di realizzare un sogno: avere un campo di calcio.
 

La struttura narrativa è a metà strada tra lo spot, il cortometraggio ed il documentario. Molto intenso e coinvolgente il motto della campagna: Be all you can be. Questo prodotto ha il dono di coinvolgere chi lo guarda, farlo sognare, sorridere, e trasmettere una sana voglia di realizzare i propri sogni.