Text Size

di Paolo Aversano

Quale oggi nella società d’oggi?

Xoom_spot

Motorola sta lanciando lo Xoom, innovativo tablet che concorrerà col più affermato Apple iPad. Lo spot che promuove la novità è frutto di più richiami (spot Apple datato 1984, Matrix) e rappresenta una città esasperatamente standardizzata, dove il rapporto sociale più intenso vissuto da ogni uomo è quello con i propri auricolari.

Un ragazzo ed il suo Xoom riusciranno a sfondare il muro di indifferenza e a far emergere ciò che più manca nei momenti bui: l’amore.

Lo spot è vincente sotto diversi aspetti. Le ambientazioni scelte (metropolitana, ascensore, uffici aziendali) rappresentano perfettamente la vita del metropolitano medio, un puntino perso nell’infinito, sconosciuto a tutti, da tutti ignorato, felice di ignorare. La contrapposizione bianco-nero poi è di straordinaria efficacia comunicativa e facilita la concentrazione. E’ esatta la scelta di una colonna sonora non invasiva, perché un pezzo famoso o più penetrante avrebbe distolto dalla riflessione. La scelta di un claim provocatoriamente più “sociale” avrebbe permesso di toccare la vetta.

 

Chissà se davvero il Motorola Xoom contribuirà a costruire un mondo migliore. Abbiamo motivo di dubitarne, ma è confortante scoprire che c’è riflessione nel mondo della pubblicità. Quando uno spot fa pensare e contemporaneamente vende bene il prodotto ha raggiunto un obiettivo tra i più alti.