carattere

Rubriche

di Thomas Klann

Grattacieli che 'mangiano' le favelas

 

Grattacieli che 'mangiano' le favelas a San Paolo - foto di Thomas Klann

(clicca per ingrandire)

Recentemente sono stato in Brasile, per motivi di lavoro. Il mio equipaggiamento per le riprese video era composto in maggior parte da “action camera”.
Sono telecamere con dimensioni e peso ridotti, che possono essere montate su un drone, un quadrocopter.
Leggi tutto...

di Thomas Klann

Il punto di fuga

 

Prospettiva - foto di Thomas Klann

(clicca per ingrandire)

Riprendo dalle ultime due foto di questa rubrica. Una era presa dall'alto: " bisogna abituarsi a vedere le cose in una nuova prospettiva", commentavo. Perché? Perché in una foto dall'alto non esiste il cosiddetto punto di fuga.
Invece in quella che ho chiamato 'foto macro' esso esiste. Il punto di fuga sottolinea la prospettiva, ma in questo caso è fuori dall'inquadratura. 

Leggi tutto...

di Thomas Klann

La foto macro

 

Sulla scrivania - foto di Thomas Klann

(clicca per ingrandire)

Sono tanti i campi di lavoro nell'ambito fotografico: fotografia sportiva, attualità, reportage, architettura, matrimoni e celebrazioni, ecc.
Ognuna di queste discipline porta con se delle problematiche di realizzazione sia organizzative che tecniche. Ma a volte ci si trova a confrontarsi anche
con i limiti del mezzo in sé, i limiti della macchina fotografica.
Leggi tutto...

 

c04-txt_damosso

Piero Damosso




I rapporti con Hollywood

Intervista a Chiara Lubich

Michele Zanzucchi

Queste idee appena abbozzate sono nate da un'intuizione di Chiara Lubich, che vorremmo presentare brevemente attraverso un'intervista filmata, realizzata per la Rai da Piero Damosso.

Piero Damosso

Sì, questa intervista è andata in onda per TV7 di Raiuno. Ricordo che ero andato a Rocca di Papa, per incontrare Chiara. L'intervista fu la sintesi di un lungo colloquio, in cui Chiara mantenne la pazienza di rispondere a tutte le domande, che furono tantissime...Ricordo bene che appena io abbassavo gli occhi sul taccuino delle domande, lei si fermava, pronta a rispondere ancora. Ne ho fatte tante, ormai, di interviste, ma questo tipo di attenzione non l'avevo mai sperimentata. Mi resta, di quella conversazione, una grande emozione e una grande serenità. Sì. La serenità che, nonostante tutto, " nulla è impossibile"!

Intervista a Chiara Lubich

Piero Damosso

Il Movimento dei Focolari nasce a Trento nel 1943, in uno dei momenti più drammatici della nostra storia: la seconda guerra mondiale. Nasce da lei e da alcune sue compagne. Lei era una splendida ragazza di 23 anni.

Chiara Lubich

E noi vedevamo veramente che anche i nostri piccoli ideali che avevamo andavano in fumo. Per esempio, appunto, una mia compagna voleva rifarsi la sua bella casa, ma è crollata; un'altra voleva sposarsi, ma il fidanzato non è tornato dal fronte. Quindi siamo state messe proprio di fronte al "tutto crolla", che tutto è vanità delle vanità, come dice la Bibbia. Però io ho sentito dentro di me come qualcuno che mi dicesse: ci sarà un ideale che non crolla, che nessuna bomba può far crollare? Ci sarà? E l'ho detto alle mie compagne, e ho detto: sì c'è; è Dio. Dico: facciamo di Dio l'ideale della nostra vita.
Fu questo il carisma. E' una luce, ti fa capire le cose in modo nuovo come tu non le avessi mai lette. "Ama il prossimo tuo...", lo sapevamo da 23 anni, "Ama il prossimo tuo...", eppure lì c'è una luce e una forza che ti spinge a viverle subito; questo è il carisma.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

sottolineature

Dove manca la speranza occorre più speranza ancora

Giancarlo Maria Bregantini

News&You - Brochure

 

BrochureN_Y

english    italiano

Grazie a Starkmacher di questo lavoro!

Seguici su Facebook

Facebook_p

Utenti online

Abbiamo 34 visitatori e nessun utente online

RSS Syndicator