carattere

Rubriche

di Thomas Klann

Un motivo nel motivo

 

Bicchieri illuminati - foto di Thomas Klann

(clicca per ingrandire)

Quando si è invitati ad un matrimonio, capita di parlare ai commensali e di non vedere un bel soggetto da fotografare giusto davanti al naso. Come stava succedendo a me.
Avendo la macchina fotografica con me - è sempre con me in questi casi - quando ho avvistato il motivo per una foto, avevo solo da inquadrarlo nel modo giusto.
Da una finestra entrava una luce abbondante che illuminava tutto lo scenario che volevo fotografare.
Leggi tutto...

di Thomas Klann

Grattacieli che 'mangiano' le favelas

 

Grattacieli che 'mangiano' le favelas a San Paolo - foto di Thomas Klann

(clicca per ingrandire)

Recentemente sono stato in Brasile, per motivi di lavoro. Il mio equipaggiamento per le riprese video era composto in maggior parte da “action camera”.
Sono telecamere con dimensioni e peso ridotti, che possono essere montate su un drone, un quadrocopter.
Leggi tutto...

di Thomas Klann

Il punto di fuga

 

Prospettiva - foto di Thomas Klann

(clicca per ingrandire)

Riprendo dalle ultime due foto di questa rubrica. Una era presa dall'alto: " bisogna abituarsi a vedere le cose in una nuova prospettiva", commentavo. Perché? Perché in una foto dall'alto non esiste il cosiddetto punto di fuga.
Invece in quella che ho chiamato 'foto macro' esso esiste. Il punto di fuga sottolinea la prospettiva, ma in questo caso è fuori dall'inquadratura. 

Leggi tutto...

Conclusione

c04-txt_pozziNedo Pozzi
coordinatore di NetOne



Consegniamo il messaggio a Padre Willy e concludiamo con una riflessione.

Mi ha colpito molto il riferimento fatto da Chiara al cinema, all'efficace coinvolgimento che provoca. E' sintomatico che il nostro congresso si chiuda proprio con questo momento dedicato a quella che è chiamata la settima musa, la musa della bellezza, al cinema. Perché?
Perché, si dice, la bellezza salverà il mondo. Forse questa è la più famosa e scultorea la frase di Dostoievskij. Una frase però, mi è stato fatto notare, che va oltre, perché poco più sotto viene chiesto nel romanzo L'Idiota: "La bellezza, ma quale?"

Perché "bellezza" è un termine ambiguo, non sarà certo un bel viso, una bellezza fisica che potrà salvare il mondo. Ci sono tanti tipi di bellezza. Rubo un'idea a Carlo Maria Martini che, analizzando questa testo, dice che a questa domanda il Principe Misckin non ha risposto. Perché? Perché stava assistendo con infinita compassione il giovane di diciotto anni che gli aveva fatto questa domanda e che stava morendo di tisi. Era il suo gesto, era il suo essere compassione, la risposta su quale tipo di bellezza salverà il mondo. Il Cardinale Martini dice appunto che sarà la bellezza dell'amore che condivide il dolore.

Questo tipo di bellezza qualsiasi persona, qualsiasi uomo, qualsiasi donna può perseguirlo, può cercarlo, così che diventi veramente lo stile della propria vita.
E' questo l'augurio che ci portiamo via e che facciamo a tutti voi, dicendovi grazie per la partecipazione veramente costruttiva a questo congresso, che sarà sicuramente una tappa importante per lo sviluppo degli ideali di NetOne in tutto il mondo.

Grazie a voi tutti. E naturalmente il grazie più importante, consentitemi , il grazie più di cuore lo rivolgo a Chiara Lubich che ha dato origine a tutta questa realtà che sta fiorendo intorno a noi.
topTOP

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

sottolineature

Coi media, il mondo è diventato un luogo molto piccolo. E' quasi impossibile sostenere onestamente qualsiasi tipo di presunzione d'ignoranza circa quanto accade in qualsiasi luogo, anche il più remoto della terra. Nessuno può dire: io non sapevo.

KeithTester

News&You - Brochure

 

BrochureN_Y

english    italiano

Grazie a Starkmacher di questo lavoro!

Seguici su Facebook

Facebook_p

Utenti online

Abbiamo 39 visitatori e nessun utente online

RSS Syndicator