carattere

di Thomas Klann

Orizzontale o verticale ?

 

Quadro e vaso - foto di Thomas Klann

(clicca per ingrandire)

Negli anni '60 e '70  i fotografi professionisti usavano macchine fotografiche di formato 6x6 cm, costruite da Rollei, Hasselblad, Fuji e altre case.
Come mai?
C'erano due vantaggi fondamentali. Mentre il formato, cosi detto Leica, ossia 24x36 mm, copriva una superficie di neanche 9 cm2, il 6x6 cm arrivava invece  ad una superficie di ben 36 cm2, ben 4 volte quella del formato Leica.

 

Leggi tutto: LA FOTO - Quadro e vaso

di Thomas Klann

E' arrivata l'estate

 

Fiori d'estate - foto di Thomas Klann

(clicca per ingrandire)

Qui nell'emisfero nord, da due settimane circa è cominciata l'estate. Secondo il calendario, perché nella realtà non è stato proprio così.
Ma la natura non si è fatta ingannare, e nel proprio giardino o in quello del vicino, la si è vista esprimere in tutta la sua bellezza.
In questa stagione la gamma dei colori e dei contrasti è molto ampia, tra il bianco e lo scuro c'è una grande differenza. 

 

Leggi tutto: LA FOTO - Fiori d'estate

di Thomas Klann

Tra le strutture c'è l'uomo

 

Il Angolo della stazione di Berlino - foto di Thomas Klann

(clicca per ingrandire)

Strutture, forme,linee orizzontali, verticali, diagonali, ombre, luce, colori: tutti elementi che fanno parte di questa foto. Tutto questo insieme a primo acchito disorienta.
Osservando meglio, compaiono d'improvviso:  una persona, un'ombra e altre persone nelle cabine telefoniche.
Questa scena mi ha preso, perché mi sembrava che le cose circostanti avessero il sopravvento sull'individuo.

 

Leggi tutto: LA FOTO - Alla stazione di Berlino

di Thomas Klann

Fare di necessità virtù

 

Il Cristo di Rio de Janeiro - foto di Thomas Klann

(clicca per ingrandire)

Torniamo sulle foto ricordo che si desidera portare a casa da un viaggio: il Colosseo se si va a Roma, la Tour Eiffel da Parigi... e ci vengono in mente quelle immagini standard  viste centinaia di volte.
Ad esempio, a Rio de Janeiro cosa associo? Il soggetto della foto a lato, ma visto di fronte a dominare il panorama della città.
Per una foto così occorre avere un elicottero e, naturalmente, non ce l'avevo quando sono stato a Rio. Allora, visto che il soggetto era noto, ho cercato di fare lo stesso una foto da mostrare agli amici, riprendendo quello che vedevo, ma inquadrandolo bene e con una giusta esposizione.

Leggi tutto: LA FOTO - Il Cristo di Rio de Janeiro

di Thomas Klann

Piani che guidano lo sguardo

 

Controluce sul mare - foto di Thomas Klann

(clicca per ingrandire)

Una foto non è solo rappresentazione dell'immagine ben definita di un soggetto. L'immagine ha molte altre componenti: la luce, le ombre e i vari livelli, i vari piani che la compongono.
Facendo un'analisi della foto a lato scopriamo: un dominante ed evidente primo piano della persona in controluce; le onde del  mare che fanno da sfondo alla silhouette; la montagna che è su due livelli; il cielo e il sole sullo sfondo.

 Ma tutto questo contribuisce unicamente a mettere in rilievo le tre vele delle barche nel centro della foto. Come mai? Lo sguardo della persona è rivolto li, e questo suscita quasi un linea immaginaria tra le vele e lo spettatore. Tutto contribuisce a mettere in rilievo quel soggetto che sono le vele, che in realtà non occupa neanche l'un percento di tutta l'immagine, e questo nonostante l'attrattiva evidente del forte sole abbagliante.
Ciò dimostra che non sempre quello che caratterizza la foto è quanto è in primo piano, in posizione dominante, ma che anche gli altri livelli possono dare un buon contributo alla riuscita dell'immagine.