carattere

riflessiONE

 


di Raffaele Cardarelli

Non si butta via niente

L'inestimabile collana di programmi televisivi proposti dalle reti RAI e Mediaset per sviluppare (divertendo) la cultura e il senso critico degli italiani si arricchirà, dalla metà di aprile, di un altro prezioso diadema, un format davvero originale.
Vorremmo dire - e, infatti, lo diciamo - innovativo, unico ed esclusivo (quando ci vuole, ci vuole!).

Uman Take Control (Italia 1): otto concorrenti, vestiti da "Teletubbies" , trascorreranno 21 (ventuno) giorni in una casa spiata da telecamere 24 ore su 24 ore. I telespettatori, tramite internet o cellulare, potranno comunicare con gli 8 concorrenti.

Questa perla della comunicazione televisiva è stata portata in Italia da Endemol - nota al grande pubblico per capolavori del calibro di Grande Fratello, Affari Tuoi e La Pupa e il Secchione - che, con questo parto creativo, conferma di meritare lo slogan che si è attribuito ("Endemol crea format innovativi entrati nell'immaginario collettivo" - mica pizza e fichi!).
Il capo-progetto (...) anticipa uno scoop da prima pagina: "L’idea è prendere ex concorrenti di reality, che non sono riusciti a rientrare nella loro vita e che girano nei programmi tv a fare gli ospiti; vogliamo ridar loro la vecchia identità".
 
Un programma ecologico e umanitario, che ricicla i concorrenti scartati dai reality: nulla va sprecato!
 
La nostra rubrica è disponibile, da subito, per raccogliere le (certamente numerose) testimonianze di ringraziamento e affetto nei confronti di istituzioni che, come Endemol, spremono quotidianamente il proprio ingegno per creare progetti (...) innovativi (Leonardo da Vinci non è vissuto invano),  che possano contribuire a migliorare la cultura e l'apertura mentale del nostro Paese.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Commenti   

 
+1 #4 raffaello 2011-04-29 17:36
Solo oggi ho per caso letto questa notizia!!!!!!E' vero ci stiamo ri,,,ncretini del tutto,oppure nell'aria hanno spaeso dell'oppio.Ma esiste un rimedio oltre alla denuncia quelllo di cambiare canale e finalmente di indignarci con tutte le nostre forze :lol:
 
 
+3 #3 maria pia 2011-04-03 08:53
Ho dovuto rileggere 2 volte per convincermi che non fosse uno scherzo da 1° aprile!Ma perchè non ci si 'indigna'con qualche strumento più incisivo e formativo,oltre che condividere con Paolo il nostro impegno personale? Ma quale, perchè possa essere veramente efficace? E se ci si rivolesse al 'popolo' delle comunità dell'unità?
 
 
+6 #2 Paolo Aversano 2011-03-31 14:01
Grazie Raffaele. Dobbiamo continuare a evidenziare le contraddizioni dei nostri media. E' un muro difficile a sgretolarsi, ma la nostra parte, il nostro esempio, la nostra coerenza possono tanto.
Paolo
 
 
+4 #1 Lucilla DC 2011-03-31 10:04
Sono così al di fuori del mondo televisivo da non riuscire neanche a capire se è uno scherzo o verità vera...
Come mi piacerebbe scoprire che è vera la prima opzione, ma se è vera la seonda, vi prego non svegliatemi !!
Ciao Raf, bravo e ... avanti così!!!