carattere

riflessiONE

 


di Raffaele Cardarelli

Il cambiamento e l'amarezza

Sul Corriere della Sera del 26 agosto, si parla dell'intervento di Sergio Marchionne al Meeting di Rimini.
L'AD della FIAT ha parlato di "una contrapposizione fra due modelli: uno difende il passato e l'altro vuole andare avanti... Ora c'è bisogno di uno sforzo collettivo, un patto sociale per condividere impegni, sacrifici e consentire al Paese di andare avanti. Un'occasione per costruire il paese che lasceremo alle nuove generazioni".

In un altro spazio, sempre sul Corriere del 26 agosto, Antonella Clerici - conduttrice RAI - scrive al giornale per manifestare la propria "amarezza", causata dal fatto che 2 (e gli altri?) consiglieri RAI avevano giudicato "poco responsabile" la richiesta, da parte della Clerici, di un compenso di 2 milioni di euro l'anno, per 2 anni. La RAI (inflessibile...) ha, invece, confermato alla conduttrice il precedente compenso: 1,8 milioni/anno, per 2 anni.

Se la lettera pubblicata dal "Corriere" è stata veramente scritta da Antonella Clerici (non sono ancora giunte smentite...), potrebbe sorgere spontanea più di una RiflessiONE...magari anche un'AssunziONE (della Clerici) in FIAT...

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Commenti   

 
0 #1 raffaello 2010-08-30 14:21
:roll: Fra la somma richiesta e quella confermata direi la differenza non è molta,considera ndo l'inflazione :lol: :lol: Molti anni fa nella banca dove lavoravo,il direttore generale chiese un compenso un po' elevato,gli era scaduto il contratto di lavoro,il consiglio di amministrazione non solo non gli rinnovoì il contratto ma lo licenzio' su due piedi senza darli neanche i sette giorni della serva :sad: Ma a proposito della Fiat penso che i rappresentati sindacali dovrebbero cominciare ad essere piu' seri e dare l'esempio sul lavoro,perchè quello che avenne a Melfi presenta qualche ombra da ambe le parti,senz'altr o mi sbaglierò e fin d'ora mi scuso