logo NetOne - media and a united world

NetOne

media and a united world

Rubriche

Un motivo nel motivo
Quando si è invitati ad un matrimonio, capita di parlare ai commensali e di non vedere un bel soggetto da fotografare giusto davanti al naso. Come stava succedendo a me...
Thomas Klann
Thomas Klann
fotografo

di Paolo Aversano

London suggestions

(clicca per ingrandire)

There’re advertisings able to catch the attention even if they aren’t technically perfect. The 3D street art of Reebok is part of this table, in my opinion. It has been thought with the aim of promoting Crossfit, an innovative fitness program. The advertisers’ choice is clear: they don’t lay emphasis on the product, preferring imagination and aesthetics over the information completeness.

It’s not easy to visualize the benefits of Crossfit, so it’s necessary to visit the official website for more explanations. Nevertheless, the campaign is already a success, present and appreciated in all principal social networks.

Everyone is very attracted to this ad because of the emotions it can generate.

Once, customers read ads because they wanted to know what’s for sale. Today we can collect information in many different ways, so (as for the Reebok’s campaign) we look for visceral advertising, an explosion of emotions, new suggestions.

Ci sono pubblicità capaci di catturare l’attenzione anche se non sono tecnicamente perfette. La presente campagna 3D di Reebok fa parte di questa tendenza, a mio avviso. Creata per la città di Londra, è stata pensata con l’obiettivo di promuovere Crossfit, un innovativo programma di fitness. La scelta dei pubblicitari è chiara: non concentrare lo sguardo sul prodotto, preferendo estetica e fantasia alla completezza informativa.

Non è facile individuare i vantaggi di Crossfit e risulta necessario visitare il sito web per maggiori ragguagli. Nonostante ciò, la campagna è già un successo, presente con ottimi riscontri in tutti i principali social network. Si è immediatamente attratti dall’immagine perché è capace di generare emozioni.

In passato, i consumatori usavano le pubblicità per raccogliere informazioni sui prodotti. Oggi ciò può essere fatto on line attraverso molteplici canali, così (come nel caso di Reebok) andiamo alla ricerca di campagne più emozionali e nuove suggestioni.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.