di Thomas Klann

Google Earth è molto attento

 

(clicca per ingrandire)

La foto a lato l'ho fatta anni fa, ma non l'ho mai potuta pubblicare per un motivo semplice: qualcuno con poco senso ecologico aveva buttato dentro la fontana alcuni oggetti di plastica che nell'immagine si vedevano galleggiare. Solo ora, con un ritocco, ho ristabilito l'armonia dell'insieme ed ho reso disponibile l'immagine in rete. Non sono passati tre giorni e l'ho ritrovata inserita nel mappamondo di Google Earth.



Allora mi sono ricordato di un episodio simpatico. Mi erano state commissionate delle foto per una guida di Roma. Sulla copertina mi avevano richiesto una foto del Colosseo. Per scrupolo, trattandosi di bene pubblico, ho chiesto l'autorizzazione alla pubblicazione all'Ufficio addetto. Alla mia richiesta il funzionario, molto meravigliato, si è messo a ridere. E mi ha raccontato che la materia era ancora regolata da un Regio Decreto, se non erro del 1923, secondo il quale un incaricato sarebbe dovuto venire con me mentre facevo le foto, avrebbe dovuto contare le 'lastre' e poi farmi pagare ben 3 lire per ogni lastra esposta!

Solo qualche anno fa questo decreto è stato abrogato. Chi volesse qualche dettaglio in più sulle disposizioni attuali può cominciare da questo articolo

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.