logo NetOne - media and a united world

NetOne

media and a united world

di Thomas Klann

Controluce con vista sul mare

 

(clicca per ingrandire)

Una delle regole fondamentali della fotografia - una volta si diceva così - è che quando si scatta una foto, la luce dobbiamo tenerla alle spalle. Il risultato però è a rischio; nel fotografare un gruppo, ad esempio, spesso ci si ritrova volti con gli occhi chiusi. Le regole non sono mai da applicare pedestremente a tutte le situazioni.
Un bel controluce, invece, può avere il suo elemento creativo, a patto che non se ne abusi.

La natura ci insegna: c'è la luce del mattino, quella della sera... ogni momento ha la sua luce caratteristica.
Tecnicamente, l'apparecchio fotografico che scatti in controluce corre un pericolo: che la luce all'interno dell'obiettivo si rifletta, creando l'effetto di una scia luminosa. Per evitarlo su tutti gli obiettivi c'è un trattamento antiriflesso della lente, riconoscibile da un riflesso simile a  una patina blu sulla sua superficie, ottenuto con fumo di argento.
Per fare una foto in controluce, inoltre, è consigliabile escludere l'automatismo di esposizione e mirare sulla parte più chiara dello sfondo dell'immagine che si vuol riprendere.
Nella foto che vi mostro ci sono tre elementi che determinano il controluce: il riflesso del sole sul mare, l’alone luminoso attorno alle nuvole e la silhouette delle costruzioni. Elementi ben distinti su tre piani diversi. E' evidente che anche il colore fa la sua parte nel creare questa atmosfera.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.