di Thomas Klann

Prospettiva dall'alto

 

(clicca per ingrandire)

Quando un architetto concepisce una sua opera inizia fissandola a due dimensioni su un foglio di carta. Dopo numerosi e dovuti cambiamenti, per presentare il progetto al committente costruisce un modello in tre dimensioni. E lì è possibile, osservando, ad esempio, il modello poggiato su un piano, vedere il bozzetto dall’alto. Quando l’opera è realizzata, sarà difficile guardarla da questa prospettiva ‘aerea’, a meno che non ci si voli sopra.





Ho già mostrato su questa rubrica una foto dall'alto della città di Alghero scattata da un piccolo velivolo telecomandato, un quadricottero, un tipo di drone. Questa foto del santuario laziale di San Vittorino, scattata anch’essa dal drone, mostra la costruzione da quella ‘vista aerea’ che era possibile sul modello in scala della chiesa.
Ma ora la chiesa è immersa nella natura circostante, in una giornata splendida di inverno, tersa, con la luce bassa. Questa visione dall’alto permette di apprezzare molto di più l’originalità della costruzione.

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito. Chiudendo questo banner, o continuando la navigazione, accetti le nostre modalità per l’uso dei cookie. Nella pagina dell’informativa estesa sono indicate le modalità per negare l’installazione di qualunque cookie.