ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

Spagna: l'Andalusia accoglie con entusiasmo l’EdC

Il viaggio di Luigino Bruni nel Sud della Spagna, il 19 e 20 Febbraio, con una agenda ricca di attività.

150219 andalucia 02L'Andalusia è una regione spagnola con una forte identità culturale, con più di otto milioni di abitanti allegri e accoglienti, ma anche con altissimi tassi di disoccupazione, sopratutto tra i giovani.

Una perfetta cassa di risonanza nella quale Luigino Bruni assieme ad alcuni imprenditori e professori della zona, ha avuto occasione di far sentire la voce dell’Economia di Comunione, portando la speranza di una economia diversa e veramente umana.

La prima tappa del viaggio è stata segnata dalla vivacità tip150219 andalucia 03ica di oltre 200 studenti della materia “Economia ed imprenditorialità” della Scuola Superiore Santo Tomás de Villanueva, a Granada. “I giovani hanno il potere del cambiamento, ma prima bisogna crederci, prendere coscienza, cambiare la vita di ognuno e, partendo da questo cambiamento, contagiare altre persone”. Per illustrare le sue parole, Luigino Bruni ha spiegato l’esempio dell’iniziativa SlotMob, una campagna di mobilitazione nata in Italia contro le slot machine nei luoghi pubblici con i giovani come protagonisti.

Poi ha consegnato i diplomi ai vincitori del concorso “Crea il tuo progetto di azienda EdC” e ha inaugurato un’aula EdC che sarà a disposizione dell’intera città di Granada. David Aguilera, insegnante e promotore dell’idea, sintetizzava così i suoi sentimenti: "La possibilità di aver inaugurato l’Aula di Economia di Comunione è stata per me la materializzazione di un sogno.”

150219 andalucia 04Il pomeriggio, all’Università di Granada, Luigino Bruni, con la conferenza “Per un’economia della vita”, è riuscito a stimolare e motivare gli oltre 200 partecipanti, incoraggiandoli a vivere per un nuovo stile di economia fondato sulla felicità della persona. Per dare risposta ai profondi cambiamenti che stiamo vivendo, ha evidenziato la necessità di priorizzare la produzione e il lavoro sul consumo. “La figura dell’imprenditore è importante, perché è uno che sa risolvere i problemi con talento creativo”. Ma creare ricchezza non basta, bisogna anche condividerla. Il dono, la gratuità, è una componente fondamentale del lavoro e quindi anche della creazione di ricchezza. “Se la ricchezza è dono, condiv150219 andalucia 01iderla è giustizia”. Condividere non solo il profitto ma anche e sopratutto il talento imprenditoriale. Così è possibile vivere l’economia come vocazione: “Questo è possibile perché l’economia è vita. Niente di più e niente di meno. E la vita è seguire una vocazione”.

Per concludere la giornata, un augurio e una sfida: “Mi auguro che in Spagna, che è già un faro per l’Economia di Comunione, ci siano sempre più persone innovative attratte da questo progetto che vengano a camminare con noi”.

Da Granada a Siviglia. Dall’ambito accademico all’ambito ecclesiale. L'arcidiocesi di Siviglia, nel contesto della azione congiunta “Di fronte al disoccupato, attiva la tua coscienza”, voleva far conoscere l’Economia di Comunione come una alternativa all’economia attuale, che cerca l’inclusione dei disoccupati nel mondo del lavoro.

150219 andalucia 05Luigino Bruni, nella conferenza dal titolo “La vocazione dell’economia” ha sottolineato il ruolo dell’imprenditore come persona che si sente chiamata a creare un progetto, pensando al raggiungimento del proprio sogno che implica il bene dell’altro, e non semplicemente l’ottenimento di ricchezza. Così si è  mostrato molto preoccupato per la perdita di imprenditori che sta avvenendo in tanti paesi latini e nel Sud dell’Europa: “Troppi imprenditori sono diventati speculatori. Gente nata con progetti che è finita volendo solo fare soldi. La funzione principale dell’imprenditore deve essere il progetto, non i soldi”. L’imprenditore deve essere innovatore e saper convivere col rischio. Ma in più “l’imprenditore EdC deve sentire dolore per le situazioni di povertà non desiderata e reagire non solo dando denaro, ma dando lavoro ai poveri. Perché un povero, finchè non avrà un lavoro, non smetterà mai di essere povero”.150219 andalucia 07

A Siviglia, Luigino Bruni ha potuto visitare l’azienda EdC La Miniera, un centro di soggiorno giornaliero per anziani. La responsabile, Elena Bravo, che lo ha accompagnato durante tutto il viaggio, sintetizzava con queste parole il significato per lei di questi giorni: "Ho riscoperto ancora una volta l’attualità del progetto di Chiara Lubich per i bisogni della nostra società di oggi. Ho visto l’effetto che produce nei giovani;trovano speranza, si sentono attratti ad essere protagonisti. Con un linguaggio aperto a tutti, attraente, nuovo, profondo, che ti fa sentire capace di contribuire con la tua vita a questa nuova economia. In particolare, ho sentito di nuovo la vocazione di imprenditore dell’Economia di Comunione".

Vedi la photogallery

Image

ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

Libri, Saggi & Media

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie

© 2008 - 2022 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it