ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

Arequipa, Perù, presentazione Edc all’Università Cattolica di Santa Maria

In occasione del 3°anniversario della morte di Chiara Lubich, e nell’ambito dei festeggiamenti per i suoi 50 anni di vita accademica, presentazione Edc all’Università Cattolica di Santa Maria

Arequipa, Perù, presentazione Edc all’Università Cattolica di Santa Maria

di Silvano Roggero

110331_Arrequipa01_ridIl 31 marzo scorso, ad Arequipa (Perù) in occasione del terzo anniversario dell’arrivo in Cielo di Chiara Lubich, si è presentata Chiara al mondo “civile”  proponendo EdC come una delle poliedriche concretizzazioni del suo carisma: l’Università Cattolica di Santa Maria, la più grande e prestigiosa di questa città, ha voluto accogliere questa iniziativa, come una delle attività nell’ambito dei festeggiamenti per i suoi 50 anni di vita accademica.

Titolo della serata era: “Economia di Comunione: Un nuovo stile di gestione economica”. La sala si è riempita fino al massimo della sua capienza (300 posti) tanto che all’inizio della conferenza non essendoci più posti liberi si sono dovute chiudere le porte per ragioni di sicurezza. La notizia di questa conferenza era circolata nei tre principali atenei di Arequipa.

Il Rettore ha aperto la serata portando il ringraziamento dell’Università al relatore ed al Movimento dei Focolari. Quindi il prof. Henry Tapia, ha presentato brevemente la storia  dell’EdC ed ha introdotto la relazione del Prof. Marroquín dal titolo: “Economia di Comunione: generosità, incontro, solidarietà e sviluppo: un nuovo stile di Gestione Economica”.

Hugo Marroquín Rivera, dottore in Economia ed Amministrazione d’Azienda e professore nelle Università del Pacifico e “San Ignacio de110331_Arrequipa02_Hugo_M_rid Loyola” di Lima, ha conosciuto Economia di Comunione quasi per caso in Argentina, ad O’Higgins, partecipando nel 2009 ad un incontro sull’EDC ed in questi due anni ha mantenuto costantemente il contatto, approfondendo in modo particolare i temi dell’Economia di Comunione. Ha introdotto il suo tema presentando un video con la testimonianza di Francis Ganzòn, sul programma di micro-credito che viene portato avanti nelle Filippine tramite il Bangko Kabayan e poi, accompagnato da un power point, ha sviluppato il suo tema. Punti salienti nell’esposizione sono stati: generosità, comunione, cultura del dare, solidarietà e sviluppo. Durante l’esposizione studenti e professori prendevano accuratamente appunti, e da al termine i presenti hanno formulato varie domande.

Commentava alla fine uno dei presenti: “l’essere umano è un ‘essere di relazioni’, un ‘essere generoso’  nel quale la gioia del Dare va generando un nuovo ordine di valori ed un nuovo gioco creativo nei nostri ambienti. Con alla base tutto ciò, la proposta dell’Economia di Comunione sviluppa una nuova logica di gestione imprenditoriale fondata sulla Comunione e sulla Fraternità, producendo efficienza e creatività”.

110331_Arrequipa03_ridIl giorno successivo, Hugo Marroquin é stato intervistato da giornalisti di tv, radio e giornali e ciò ha permesso un’ulteriore diffusione di EdC ad Arequipa e nella regione.  Nel salutare e ringraziare il Rettore era evidente sul suo volto la soddisfazione per il successo di questa attività che, tra l’altro, apre la porta a future manifestazioni.

Ancora in questi giorni continuano ad pervenire echi molto interessanti: un gruppo di studenti di pedagogia presenti all’evento ha voluto iniziare una riflessione sulla Cultura del Dare in pedagogia; una imprenditrice, in un momento particolarmente difficile a livello di rapporti col personale della sua azienda, ha dichiarato che in occasione di questa conferenza ha trovato un senso nuovo al suo lavoro, una via nuova da percorrere, ed ha espresso il desiderio di portare questa realtà nella sua azienda.

Image

ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

Libri, Saggi & Media

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie

© 2008 - 2022 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it