ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

Serbia: prima presentazione accademica di Edc

Nel ricordo di Chiara Lubich, una occasione di dialogo con il mondo ortodosso

130316 Belgrado 01Lo scorso 16 marzo nel cuore di Belgrado, presso l’edificio storico del Centro Culturale “Casa della famiglia Pavlović” si è voluta ricordare Chiara Lubich presentandone una delle intuizioni, l’Economia di comunione, realtà accolta e vissuta in Serbia sin dal suo lancio (ad oggi sono 19 le aziende che qui vivono secondo il progetto EdC).

La tavola rotonda, svoltasi non a caso in un spazio che dalla sua fondazione è un luogo di incontro e di amicizia, ha rappresentato la prima presentazione accademica di Edc nell’ambito culturale serbo.

 Circa 55 i presenti da Belgrado e da varie parti di Vojvodina, la maggior parte dei quali ortodossi; fra questi anche sua eccellenza il vescovo Andrej Ćilerdžić, uno dei vicari del patriarca della Chiesa Serba Ortodossa.

Relatori: Davor Džalto, Presidente ortodosso dell’Istituto per gli studi della cultura e cristianesimo di 130316 Belgrado 03Belgrado e Domagoj Sajter, docente della Facoltà di Economia, Osijek – Croazia. Davor Džalto ha analizzato la società e l’ economia di oggi rilevandone la tendenza a mantenere situazioni di ingiustizia: esistono isolati modelli positivi, mancano invece soluzioni globali per una società che metta la persona al centro. Come a voler dare una risposta a questa domanda, Domagoj Sajter ha portato l’esempio concreto dell’Economia di comunione al quale sono seguite le testimonianze, vivaci e molto gradite dagli ascoltatori, di due protagonisti di EdC, Janko Katona e Klara Talos. Due i “momenti forti” che hanno colpito particolarmente i presenti: l’accenno al “socio nascosto” ed al vivere il momento presente – il pratica il riporre fiducia in Dio. Se si parte dalla constatazione che tutto quello che possediamo (i beni, i talenti…) si deve a Lui, a Lui (nel fratello) tutto deve ritornare.

130316 Belgrado 02Il programma si è concluso con un dialogo aperto e molto partecipato al termine del quale Sua Eccellenza il Vescovo Andrej ha ringraziato per la riuscita e indovinata presentazione, ed ha espresso la speranza che il dialogo fra il Movimento dei Focolari e la Chiesa ortodossa serba possa continuare.

Economia di comunione, un frutto concreto della vita di Chiara Lubich che ha preso radici anche in Serbia, ha in questa occasione offerto uno spazio ampio anche per il dialogo tra le persone di varie appartenenze, portando una nuova speranza per il mondo di oggi.

Image

ARCHIVIO ARTICOLI

Lingua: ITALIANO

Libri, Saggi & Media

Lingua: ITALIANO

Filtro Categorie

© 2008 - 2022 Economia di Comunione (EdC) - Movimento dei Focolari
creative commons Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons . Progetto grafico: Marco Riccardi - edc@marcoriccardi.it