Text Size

Rubriche

di Thomas Klann

Grattacieli che 'mangiano' le favelas

 

Grattacieli che 'mangiano' le favelas a San Paolo - foto di Thomas Klann

(clicca per ingrandire)

Recentemente sono stato in Brasile, per motivi di lavoro. Il mio equipaggiamento per le riprese video era composto in maggior parte da “action camera”.
Sono telecamere con dimensioni e peso ridotti, che possono essere montate su un drone, un quadrocopter.
Leggi tutto...

di Thomas Klann

Il punto di fuga

 

Prospettiva - foto di Thomas Klann

(clicca per ingrandire)

Riprendo dalle ultime due foto di questa rubrica. Una era presa dall'alto: " bisogna abituarsi a vedere le cose in una nuova prospettiva", commentavo. Perché? Perché in una foto dall'alto non esiste il cosiddetto punto di fuga.
Invece in quella che ho chiamato 'foto macro' esso esiste. Il punto di fuga sottolinea la prospettiva, ma in questo caso è fuori dall'inquadratura. 

Leggi tutto...

di Thomas Klann

La foto macro

 

Sulla scrivania - foto di Thomas Klann

(clicca per ingrandire)

Sono tanti i campi di lavoro nell'ambito fotografico: fotografia sportiva, attualità, reportage, architettura, matrimoni e celebrazioni, ecc.
Ognuna di queste discipline porta con se delle problematiche di realizzazione sia organizzative che tecniche. Ma a volte ci si trova a confrontarsi anche
con i limiti del mezzo in sé, i limiti della macchina fotografica.
Leggi tutto...

 

di Irena Sargánková e Zora Kuchárska

Guerra mediatica russa

UomoMedia 26

Il tema approfondito dalla 26° conferenza del ciclo Uomo e media - “Guerra mediatica russa: Sta vincendo anche da noi?” - era particolarmente adatto alla ricorrenza del 70° della fine della seconda guerra mondiale. Anche questa volta è stato il Centro Americano dell’Ambasciata degli Stati Uniti a Praga ad ospitare l'evento, il 16 aprile 2015.
Per coincidenza nello stesso giorno il presidente russo Putin teneva il consueto dibattito televisivo coi cittadini russi.
La scelta dei relatori, giornalisti professionisti specializzati sulla situazione Russa, ha attirato più di cento partecipanti di diversa età e professione.

Read more: Ciclo Uomo e Media a Praga - 26ª conferenza

UN-PREMIO-PER-LEUROPA-NARRARE-LA-PARITA-300x246

Eloisa De Felice di mediapolitika.com ci segnala un interessante concorso letterario per l'infanzia: narrare la parità.

Uguali. Sulla carta. Ma poi? L'attualità racconta spesso e volentieri esattamente il contrario, soprattutto, quando le sue storie sono declinate in un'ottica di genere. Parità e lotta agli stereotipi diventano così temi nevralgici, sia a livello nazionale sia a livello europeo, per la costruzione di una nuova coscienza diffusa.

In tal senso, "Narrare la parità", premio indetto dall'Associazione Woman to Be, propone una sfida: creare storie che offrano modelli alternativi di mascolinità e femminilità, improntati all'interscambiabilità dei ruoli, favorendo nuove e più equilibrate relazioni.

Abbiamo incontrato, Maria Grazia Anatra, presidente dell'Associazione promotrice dell'iniziativa, che ci ha parlato non solo del premio, ma anche dello speciale target al quale si riferisce, ovvero i bambini, della giovanissima fascia 0-6 anni.

Continua a leggere su Mediapolitica

di Eloisa De Felice

 

InformazionecosanostraRoma - Appuntamento da non perdere il 5 marzo. Vincenzo Arena, giornalista e scrittore, presenta il suo ultimo sforzo editoriale: “L’Informazione è Cosa Nostra” (ProspettivaEditrice, 2014). Opera aggiornata e profondamente riveduta da “Zagare e Sangue” (Gruppo Albatros, 2010). 

Tra gli altri interverranno: Marco Frittella, giornalista Rai, Giuseppe Federico Mennella, giornalista e docente e Alberto Spampinato, direttore di “Ossigeno per l’Informazione”.
Perché “quantu vali un curpu di pinna, un vali na pistulata” (ovvero: gli “uomini d’onore” temono la parola scritta più di un’arma) E proprio perché, come sosteneva Pippo Fava, giornalista ucciso dalla mafia: “occorre un ‘giornalismo etico’ che freni la corruzione e impedisca le violenze. Che serva la verità. E solleciti l’esercizio continuo della giustizia, evitando gli abusi”.

Read more: L’Informazione è Cosa Nostra

di Lella Siniscalco

Un giornale che non uscirà mai

Eco numerozeroUna redazione di giornale: sei redattori che lavorano per elaborare titoli e articoli “adatti” alla nuova pubblicazione

Già: di che giornale si tratta? Ma di un giornale che non uscirà mai, messo in cantiere per servire come arma di ricatto o di promozione “politica” per il suo editore...

E’ l’ultimo libro di Umberto Eco, Numero zero, divertente e amaro, un manuale di cattivo, anzi pessimo giornalismo, un fuoco d’artificio di battute, citazioni, allusioni, che alla lettura risveglia tanti collegamenti su nostre impressioni, avute sentendo o leggendo qualche (tanto? ) prodotto della nostra stampa... 

Un libro per tutti noi di NetOne, per sorridere e per riflettere.

More Articles...

  1. NetOne condanna l’attentato a Charlie Hebdo
  2. L'insegnamento nell'era digitale
  3. Un workshop di Net Working 2014 in diretta
  4. PuntoLab: evento-spettacolo a Roma
  5. Ciclo Uomo e Media a Praga - 24ª conferenza
  6. Papa Francesco all'Associazione Corallo
  7. Articolo sul seminario ad Haiti
  8. Reportage su 'Uomo e Media'
  9. Iniziativa del CELAM
  10. L'attenzione continua per Papa Francesco
  11. Media e immigrazione
  12. Encontro de Frat&Mídia em São Paulo
  13. 'Uomo e Media' a Praga
  14. Biennale di Venezia 2013
  15. I corsi di Muovimente

Page 1 of 22

sottolineature

Gli ultimi da chi sono sempre riscattati? Dai poeti, perché i poeti cercano l'autenticità

Ermanno Olmi

News&You - Brochure

 

BrochureN_Y

english    italiano

Grazie a Starkmacher di questo lavoro!

Seguici su Facebook

Facebook_p

Utenti online

We have 55 guests and no members online

RSS Syndicator