Text Size

Rubriche

di Thomas Klann

Foto da incorniciare

 

Ischia, Castello Aragonese - foto di Thomas Klann

(clicca per ingrandire)

Alla fine dello scorso settembre ho potuto trascorrere qualche giorno di vacanza ad Ischia.
Oggi che - con le schede da 32GB e più - non c'è più la preoccupazione di dover cambiare il rullino (cosa che limitava e selezionava il numero degli scatti), è facile perdere il controllo del numero di foto fatte. 

Leggi tutto...

di Thomas Klann

Spettacoli sott'acqua

 

Monotaxis Grandoculis - foto di Paolo Calò

(clicca per ingrandire)

Io amo i panorami dall’alto, ma ho un amico che invece ama le profondità; è Paolo Calò, non fotografo di professione ma chirurgo.
Nel suo tempo libero si diverte ad andare sott'acqua, e lo fa senza usare mezzi ausiliari come le bombole ad esempio.
Fare fotografie subacquee in queste condizioni è impresa ancor più difficile.

Leggi tutto...

di Thomas Klann

Una foto è come un racconto dell'essenziale

 

La Chiesa delle tre vele a Roma (Dives in Misericordiae) - foto di Annette Löw

(clicca per ingrandire)

Tempo fa, ho mostrato alcune foto di architetture, anche di chiese.
Vorrei continuare questa serie con una foto, fatta da Annette Löw, architetto, che si è trovata “nel posto giusto al momento giusto”. Non avendo una macchina fotografica, l'autrice ha usato, come capita spesso oggi, un telefonino.

Leggi tutto...

di Maria Rosa Logozzo

Papa Francesco, un comunicatore nato

Pope FrancisHo preso quasi uno shock quando un omaccione tatuato, un ‘mangiapreti’, che vendeva biscotti in un mercato della Val d’Aosta, alla notizia che avevo finito le ferie e rientravo a Roma, mi ha detto: “Saluta Francesco!” con un tono come se il Papa fosse il suo amico più caro.
Un’altra sorpresa è stata la notizia che Vanity Fair, rivista non certo di Chiesa ma di star, gossip e moda, aveva eletto papa Francesco “uomo dell’anno”, dedicandogli la copertina del numero del 10 luglio 2013 e scrivendo: «I suoi primi cento giorni lo hanno già messo in testa alla classifica dei leader mondiali che fanno la storia. Ma la rivoluzione continua»[1] .

Read more: L'attenzione continua per Papa Francesco

segnalato da Beatrice Ngalula Kabutakapua

Migranti: quello che i media non dicono

Quello che i media non dicono  2 dicembre

Abbiamo ancora vivide negli occhi le immagini degli ultimi sbarchi disastrosi dei migranti e delle bare messe in fila dei tanti che non ce l'hanno fatta.
Queste notizie provocano orrore e sgomento, ma puntano anche i riflettori sulle tante contraddizioni e sulle idee confuse che vertono intorno alla parola "immigrazione".

Giorno 2 dicembre alle 19, nella Sala degli Specchi a Frascati, in una serata promossa da Koinè, scuola di partecipazione politica dei Castelli Romani, Beatrice Kabutakapua e Gianpaolo Bucci  presenteranno il loro documentario "(In)Visible Cities": uno sguardo sulla diaspora africana nei cinque continenti e un metodo di ricerca giornalistica basato sulla persona e non sugli stereotipi.

Interverranno anche:
- Stefano Galieni (Giornalista di Corriere Immigrazione)
- Maddalena Maltese (Giornalista di Città Nuova)

Volantino

 

di Mariele Previdi

Um bate-papo de comunicadores

EncontroFratmidia(Al termine del post segue la traduzione italiana)
No dia 19 de outubro, um grupo brasileiro de comunicadores, que propõe a fraternidade como objetivo de seu trabalho na mídia, se encontrará em São Paulo (às 15h, na Livraria Cultura do Shopping Villa Lobos, ) para um bate-papo - aberto a todos os interessados -, ocasião para trocar experiências e reflexões sobre as implicações de tal percurso.

Esse grupo nasceu em 2003, intitula-se "Frat&Mídia" e é composto por cerca de 100 comunicadores, entre jornalistas, publicitários, relações públicas, operadores de rádio e TV, profissionais de tecnologia da informação e outros que atuam de alguma forma na área de comunicação. Como estão espalhados por todo o Brasil, mantêm contato por meio de um grupo de emails e página no Facebook.

 

Read more: Encontro de Frat&Mídia em São Paulo

di Irena Sargánková

Frontiera tra spazio privato e pubblico

UomoMedia 33Presso il Centro Americano dell’Ambasciata degli Stati Uniti a Praga, il 17 Ottobre 2013 dalle ore 17:30, si terrà la 23° Conferenza del ciclo Uomo e media che stavolta approfondirà la “Frontiera tra spazio privato e pubblico”.
Una traccia di discussione la fornisce il sottotitolo dell’evento: “Fino a dove i media possono entrare e dove già non possono farlo”.
Tre i relatori che argomenteranno sul tema: l’avvocato Hana Marvanova tratterà la dimensione giuridica del problema; il punto di vista giornalistico sarà affidato a Petr Tresnak, vice caporedazione del noto settimanale ceco Respekt; Tomas Klvana, già giornalista e ora docente alla New York University Prague, presenterà il punto a cui è giunto il dibattito sul tema negli Stati Uniti.

Read more: 'Uomo e Media' a Praga

More Articles...

  1. Biennale di Venezia 2013
  2. I corsi di Muovimente
  3. Storytelling for education
  4. XXIII Meeting online - Jean-Michel Merlin
  5. XXIII Meeting online - Ivan Turatti
  6. XXII Meeting online - Ana Moreno
  7. Semplice considerazione...
  8. XXII Meeting online - Lilian Mugamboza
  9. XXII Meeting online - Chiara Giaccardi
  10. Ciclo 'Uomo e Media' a Praga
  11. Media education online
  12. Pasqua andina alle falde del Cayambe
  13. XXI Meeting online - Intervista a Choi Seong Joo
  14. Crisi Centrafricana
  15. XXI Meeting online - Intervista a Rebecca Helm

sottolineature

(...) la musica, le parole, i suoni sono nazionali se non addirittura locali, il silenzio è l'unico suono mondiale.
Lucio Gallo

News&You - Brochure

 

BrochureN_Y

english    italiano

Grazie a Starkmacher di questo lavoro!

Seguici su Facebook

Facebook_p

Utenti online

We have 21 guests and no members online

RSS Syndicator